Sapienza Technology Team

Il Sapienza Technology Team si occupa di progetti in cui l’elettronica e la programmazione software sono preponderanti, favorendo lo sviluppo di abilità trasversali poco approfondite nel ramo dell’ingegneria aerospaziale. Pertanto, il Team si divide in due grandi sottosistemi: uno dedicato al software (a sua volta ramificato) e uno dedicato all'hardware e alla progettazione strutturale.

Lo sviluppo del progetto si basa su un primo momento di studio ed approfondimento in cui si scelgono i software che verranno utilizzati e le componenti principali di un Rover, ed un secondo momento (tipicamente nel secondo semestre), in cui vengono messe in pratica le conoscenze acquisite per la progettazione e costruzione vera e propria del progetto.

TEAM

Finalità progettuali: Il sottogruppo si occupa della progettazione della struttura materiale del Rover e della componentistica elettronica. La struttura viene progettata tramite il CAD “Catia”. La parte di elettronica si occupa del collegamento di tutta la componentistica (GPS, motori, sensori etc...) ed il loro posizionamento relativo nella struttura;

Competenze richieste: Nozioni di base sull’utilizzo dei sistemi CAD, conoscenza della componentistica elettronica;

Competenze acquisite: Funzionamento di Arduino e Raspberry Pi e la loro implementazione in circuiti complessi formati da diversi componenti;

Finalità progettuali: Il sottosistema si occupa della programmazione delle componenti del rover che costituiscono il funzionamento indipendente del Rover e gli permettono di acquisire dati che andranno poi trasmessi all’esterno. Dunque si tratta dello sviluppo di programmi in grado di far funzionare in modo autonomo i motori, i sensori, il GPS, la videocamera e l’IMU;

Competenze richieste: Programmazione di base in Python (variabili, funzioni, condizionali, oggetti e classi), nozioni di base sul funzionamento delle schede Raspberry Pi.

Competenze acquisite: Conoscenza della componente software della componentistica di un Rover (IMU, motori, sensori etc...), capacità di risolvere problematiche legate al funzionamento esterno tramite software;

Finalità progettuali: Il sottosistema si occupa della progettazione dell'hub di controllo del Rover, la così detta Ground Station. Da essa è possibile controllare il Rover da remoto e controllare ed analizzare tutti i dati che vengono raccolti;

Competenze richieste: Programmazione di base in Javascript (variabili, funzioni, condizionali, oggetti) e HTML;

Competenze acquisite: Capacità di creare una pagina web che si possa aggiornare in tempo reale, possa mostrare dati in tempo reale, e che possa fornire una hub di controllo intuitiva per il Rover;

Finalità progettuali: Il sottosistema gestisce tutta l’infrastruttura comunicativa tra Rover e Ground Station, permettendo un corretto funzionamento tra controllo in remoto ed effettiva azione del Rover;

Competenze richieste: Programmazione di base in Javascript (variabili, funzioni, condizionali, oggetti), programmazione in NodeJS;

Competenze acquisite: Utilizzo di NodeJS per ricevere e trasmettere dati dal Rover alla Ground Station;

Finalità progettuali: Costruire un piccolo rover interamente stampato in 3D, per introdurre i meno esperti alla costruzione di mini-rover;

Competenze richieste: Nessuna;

Competenze acquisite: Programmazione base in Python, modellizzazione in CAD, con Solid Edge, principi della stampa 3D;